Condizioni di Vendita

Mar-Pierre

1. Definizioni

Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita, i seguenti termini hanno il significato qui riportato:

“Venditore” deve intendersi la società Mar-Pierre con sede in Carrara (MS), Via Muttini n.18.

“Acquirente” deve intendersi qualunque persona, ente o associazione che ordina o acquista Beni relativamente ad un Contratto, e i suoi sostituti e assegnatari.

“Condizioni” devono intendersi le presenti Condizioni Generali di Vendita.

“Contratto” deve intendersi l’intero accordo tra Venditore e Acquirente per la vendita dei Beni da parte del Venditore all’Acquirente, come riportato nella Conferma d’Ordine e nella Fattura, in queste Condizioni e in qualunque altro documento sottoscritto dall’Acquirente e dal Venditore o fornito dal Venditore all’Acquirente in relazione alla vendita della Beni.

“Beni” deve intendersi qualsiasi bene, materiale e/o prodotto fornito o venduto dal Venditore all’Acquirente.

“Quotazione” deve intendersi qualunque preventivo di prezzo o stima approssimativa per la vendita dei Beni dal Venditore all’Acquirente.

“Conferma d’Ordine” deve intendersi il documento standard del Venditore con il quale accetta l’ordine dell’Acquirente.

“Fattura” deve intendersi il modello di fattura standard che il Venditore fornisce all’Acquirente, e che mostra i Beni venduti dal Venditore all’Acquirente, ai prezzi e alle tasse corrispondenti a tali Beni.

“Ordine” deve intendersi il documento legale con il quale l’Acquirente dichiara al Venditore la volontà di acquistare i Beni.

“Parti” sono l’Acquirente e il Venditore unitamente considerati.

“Specifiche di Prodotto ” sono le informazioni contenute nel documento corrispondente che descrivono le caratteristiche tecniche dei Beni.

2. Revisioni e Forma Scritta, Conferme d'Ordine

Qualsiasi integrazione o modifica delle presenti Condizioni con separato accordo è efficace solo se effettuata a mezzo telefax, e-mail o per iscritto dal legale rappresentante delle Parti. I medesimi requisiti di forma si applicano altresì nel caso di conclusione di e/o modifica/integrazione dei Contratti conclusi nell'ambito di applicazione delle presenti Condizioni, fatto salvo quanto diversamente previsto nelle presenti Condizioni. Quanto precede si applica anche al caso di rinuncia al requisito di forma concordata. Qualsiasi Conferma d'Ordine si intende accettata dal Venditore, in caso di mancato rifiuto di tale Conferma d'Ordine da parte dell’Acquirente, entro 24 ore dalla ricezione di tale documento.

3. Quotazione, Accettazione degli Ordini e Modifiche agli Ordini Confermati

3.1. Il Venditore si riserva il diritto di revocare qualsiasi Quotazione in qualsiasi momento precedente all’accettazione della stessa da parte dell’Acquirente. Una Quotazione si ritiene revocata se non accettata entro 14 giorni da parte dell’Acquirente, salvo diversamente pattuito nella Quotazione.

3.2. Ogni Ordine è soggetto all’accettazione da parte del Venditore, ma non avrà alcuna efficacia legale se il Venditore non lo accetterà entro 15 giorni dalla ricezione. Il Venditore non ha l’obbligo di accettare l’Ordine.

3.3. Gli Ordini Confermati possono essere modificati esclusivamente tramite accordo di entrambe le Parti.

3.4. Qualsiasi integrazione o modifica riguardante il soprastante paragrafo 3.3 deve essere inviata attraverso e-mail, corriere, posta, telefax. Il Venditore trasmetterà una Conferma d'Ordine modificata all'Acquirente in segno di conferma delle modifiche apportate all'Ordine.

4. Prezzo e Spese di Trasporto

4.1.I prezzi definiti in qualunque Quotazione o Conferma d’Ordine si riferiscono solo ai Beni in esse indicati. Il Venditore applicherà il prezzo concordato con l’Acquirente, restando inteso che, ad eccezione di quanto diversamente stabilito nella Quotazione o nella Conferma d’Ordine, tutti i prezzi devono considerarsi al netto delle tasse ed IVA esclusa.

4.2. Salvo diversamente concordato tra le Parti, l’Acquirente è tenuto a pagare in aggiunta ai prezzi quotati, sia le spese di consegna e di trasporto che quelle relative all’assicurazione .

4.3. Quando il prezzo quotato è comprensivo di trasporto, assicurazione e dazio doganale, l’Acquirente è tenuto a pagare qualsiasi aumento intercorso tra la data di accettazione dell’Ordine e la data della consegna, e relativo a spese assicurative, di trasporto, tasse di importazione, tasse interne o qualsiasi altra spesa connessa alla consegna.

5. Pagamento e relativi termini, Avviso di Difformità, Ritardo nel Pagamento, Mancato Pagamento

5.1. Il Venditore emetterà una fattura basata sul prezzo indicato nella Conferma d’Ordine. Il pagamento da parte dell’Acquirente dovrà essere effettuato nel rispetto delle clausole stabilite nella Fattura senza alcuna detrazione.

5.2. Eventuali avvisi di difformità relativi alla Fattura devono essere comunicati al Venditore entro 10 (dieci) giorni dalla data di ricezione della Fattura, restando inteso che, in caso contrario, la Fattura sarà considerata pienamente accettata e nessun reclamo verrà preso in considerazione dopo questo periodo di tempo, o al momento del pagamento.

5.3. In caso di ritardo nel pagamento da parte dell’Acquirente, il Venditore avrà il diritto di applicare una penale pari al 5% dell’importo indicato nella relativa Fattura. In particolare, ma non limitatamente a quanto segue, l’Acquirente che è in ritardo con i pagamenti pagherà i danni ulteriori che il Venditore sarà in grado di dimostrare. L’Acquirente pagherà al Venditore tutte le spese sostenute per il recupero delle somme non puntualmente pagate, compresi gli onorari dell’avvocato.

6. Consegna, Rifiuto di presa in Consegna, Tempi di Consegna, Ritardo nella Consegna e Consegna Parziale

6.1. Il Venditore consegnerà i Beni all’Acquirente nel luogo specificato nel Contratto o, comunque, concordato tra le Parti.

6.2. Se l’Acquirente rifiuta di prendere in consegna i Beni contrariamente a quanto stabilito nel Contratto, il Venditore ha diritto al risarcimento del danno e l’Acquirente è obbligato a risarcire adeguatamente le spese sostenute dal Venditore per il recupero dei Beni. Gli altri diritti riconosciuti dalla legge al Venditore non vengono pregiudicati da questa previsione.

6.3. Ciascun termine di consegna dato dal Venditore all’Acquirente deve essere inteso come una stima. Il Venditore farà quanto possibile per rispettare tale termine di consegna, ma ciò non deve essere interpretato come una garanzia, un’assicurazione, una rappresentazione o una condizione di acquisto. Il termine con riferimento alla consegna o all’adempimento del Contratto da parte del Venditore non è considerato essenziale. L’Acquirente non può rifiutarsi di prendere in consegna i Beni, né risolvere o terminare il contratto come conseguenza di qualsiasi ritardo nella consegna.

6.4. Ogni ritardo nella consegna non determinerà la completa o parziale violazione del Contratto, né legittimerà la risoluzione del Contratto o il risarcimento per i danni. Il ritardo nella consegna non pregiudica gli obblighi dell’Acquirente di pagare l’intero prezzo per i Beni.

6.6. In ogni caso resta inteso che, salvo diversamente concordato tra le Parti nel Contratto, le consegne parziali verranno accettate. Il Venditore ha il diritto di emettere le fatture per le consegne parziali.

7. Doveri e Obblighi dell’Acquirente

7.1. L’Acquirente dovrà essere in possesso degli strumenti e dei mezzi necessari per l’uso corretto dei Beni.

7.2. L’Acquirente è tenuto a rispettare ogni istruzione ed indicazione del Venditore riguardo ai Beni.

8. Garanzie

8.1. Il Venditore garantisce che i Beni sono conformi alle specifiche contenute nel Contratto ed a quanto espressamente convenuto tra le Parti per iscritto.

8.2. Qualsiasi informazione generale contenuta nelle brochure e/o nella documentazione commerciale predisposta dal Venditore, inclusi senza limitazione, disegni, raccomandazioni, descrizioni, pesi, dimensioni, listini prezzi e pubblicità, dovrà essere considerata solo come informazione generale e non costituirà una rappresentazione, una garanzia, né farà parte del Contratto. L’Acquirente riconosce che egli non ha fatto affidamento su tali informazioni per concludere il Contratto. Al di là delle garanzie qui espressamente stabilite o concordate per iscritto tra le Parti, il Venditore non presta assolutamente alcun’altra garanzia, espressa o implicita e con riferimento a ciascuno dei Beni forniti in base al Contratto. Il Venditore rifiuta specificamente tutte le garanzie implicite, incluse, senza limitazione, le garanzie implicite di commerciabilità e di idoneità per un determinato scopo, se non nella misura in cui tali esclusioni sono espressamente consentite dalla legge applicabile.

8.3. Il Venditore garantisce che i Beni sono prodotti come stabilito nelle Specifiche di Prodotto del Venditore, ad eccezione dei Beni venduti come seconda scelta o scarto.

8.4. Fermo restando quanto sopra, il Venditore non è responsabile per alcun difetto nei Beni che sia la conseguenza di (i) di negligenza dell’Acquirente o di qualunque altro soggetto nel conservare, custodire o usare i Beni in conformità con le istruzioni del Venditore, (ii) perdita o furto dei Beni o (iii) un uso improprio dei Beni o negligenza da parte di qualunque soggetto oltre al Venditore.

9. Dovere di Controllo, Tolleranze sulla Quantità, Conservazione dei Beni Difettosi

9.1. L’Acquirente è tenuto a controllare accuratamente i Beni immediatamente dopo averli ricevuti. L’Acquirente non è legittimato a rifiutare i Beni per qualsiasi ragione diversa dalla mancata conformità dei Beni alle specifiche applicabili. I Beni si considerano accettati dall’Acquirente, a meno che l’Acquirente non abbia comunicato al Venditore il rifiuto per non conformità con le specifiche, entro 8 (otto ) giorni dalla data di ricevimento di tali Beni. La comunicazione del rifiuto deve essere accompagnata da motivazioni per iscritto che stabiliscano nel dettaglio il modo in cui si ritiene che i Beni non siano conformi alle specifiche applicabili.

E’ esclusa ogni facoltà di reclamo da parte dell’acquirente ed ogni responsabilità del venditore per vizi occulti.

9.2. Nel caso in cui l’Acquirente comunichi il rifiuto dei Beni, il Venditore ha il diritto di controllare i Beni e l’Acquirente è tenuto a tale scopo a consentire l’accesso a seguito richiesta del Venditore. Dopo che il Venditore ha dato il suo consenso per iscritto alla restituzione dei Beni, l’Acquirente restituirà al Venditore i Beni in questione, a spese del Venditore ed in conformità alle istruzioni di spedizione del Venditore. Dopo la ricezione da parte del Venditore dei Beni rifiutati, il Venditore è tenuto a sua scelta o a sostituire tali Beni all’Acquirente senza costi, o a rifondere il prezzo di acquisto pagato dall’Acquirente. In nessun caso il Venditore sarà obbligato a rimborsare alcuna somma in eccesso al prezzo di acquisto pagato dall’Acquirente.

9.3. Lievi variazioni nelle quantità dei Beni non devono essere considerate come vizi. Nel caso in cui si verifichino, l’Acquirente è tenuto a pagare l’effettiva quantità dei Beni ricevuti. Inoltre, una tolleranza su ogni dimensione è consentita senza alcun aggiustamento di prezzo.

9.4. L’Acquirente ha l’obbligo di tenere i Beni che dichiara essere difettosi in un luogo adeguato, mettendoli a disposizione del Venditore per le appropriate verifiche e prendendo tutte le misure necessarie per ridurre il rischio di ogni ulteriore deterioramento dei Beni ed aumento del danno.

10. Limitazione di Responsabilità e Danni Indiretti

10.1. Ad eccezione del caso di dolo o colpa grave del Venditore, l’unico obbligo del Venditore in caso di vizi, mancanza di qualità o non conformità dei Beni sarà quello di riparare o sostituire i Beni difettosi.

10.2. E’ concordato che la garanzia sopra detta vige oltre ogni altra garanzia legale o responsabilità con l’esclusione di ogni altra responsabilità del Venditore (sia contrattuale che extra-contrattuale) che possa in qualsiasi modo sorgere o esistere in relazione ai Beni forniti. Il Venditore non è responsabile nei confronti dell’Acquirente per qualsiasi danno indiretto, eccetto per il caso di dolo o colpa grave.

11. Forza Maggiore

11.1. Il Venditore non è responsabile nei confronti dell’Acquirente per qualsiasi perdita, danno, ritardo o errore nella prestazione derivante direttamente o indirettamente da ogni causa al di là del ragionevole controllo da parte del Venditore, incluso, ma non limitato a, guerre, scioperi, serrate, controversie industriali, ordini go-vernativi, rivolte, evento doloso, incendio, tempesta, pioggia, alluvione, calamità naturale, incidente, mancata disponibilità o mancanza di materiale o manodopera, qualsiasi legge, norma, disciplina, regolamento, delibera o sopravvenuta illegalità prodotta o derivante da qualsiasi governo o autorità. Nessuno degli avvenimenti di cui sopra può essere inteso quale inadempimento di questo Accordo né creare alcuna responsabilità del Venditore.

11.2. Nel caso in cui si verifichi una causa sopravvenuta, un avvenimento o una circostanza indicata nel paragrafo 11.1 il Venditore ha il diritto a sua scelta di (i) sospendere l’adempimento dei suoi obblighi derivanti dal Contratto fino alla cessazione di tale causa sopravvenuta, avvenimento o circostanza, e successivamente riprendere l’adempimento dei suoi obblighi derivanti dal contratto, e in tale caso l’Acquirente ha l’obbligo di pagare al Venditore tutte le somme dovute sulla base del Contratto meno una ragionevole detrazione per quella parte del Contratto che non è stata eseguita dal Venditore o (ii) sollevarsi dall’obbligo di ogni ulteriore adempimento del contratto e quindi non essere soggetto ad alcuna ulteriore obbligazione nei confronti dell’Acquirente, nel qual caso l’Acquirente ha l’obbligo di pagare al Venditore tutte le somme dovute derivanti dal Contratto meno una ragionevole detrazione per quella parte del Contratto che non è stata adempiuta dal Venditore.

12. Trasferimento del Rischio

Il rischio di perdita, danno o distruzione dei Beni si trasferisce all’Acquirente dopo la consegna dei Beni a quest’ultimo.

13. Trasferimento della Proprietà

La proprietà dei Beni non si trasferisce all’Acquirente fino a quando il Venditore non ha ricevuto l’intero pagamento per i Beni. L’Acquirente sopporta ogni rischio correlato ai Beni fino al completo pagamento dei Beni.

14. Cessione dei Diritti derivanti dal Contratto

14.1. L’Acquirente non può trasferire o cedere alcun diritto, obbligo o interesse derivante dal Contratto senza il previo consenso per iscritto del Venditore. Ogni trasferimento o cessione senza il previo consenso per iscritto del Venditore è nullo e costituisce inadempimento al contratto da parte dell’Acquirente.

14.2. L’Acquirente può compensare le pretese del Venditore o far valere il relativo diritto di ritenzione, solo se la pretesa è indiscussa o riconosciuta da una sentenza definitiva.

15. Rinuncia

Qualsiasi rinuncia di ciascuna delle Parti a fronte di qualsiasi inadempimento o qualsiasi termine o condizione, è efficace solo se scritta. Tale rinuncia non sarà ritenuta valida per i successivi inadempimenti, termini o previsioni di queste Condizioni o del Contratto.

16. Legge Applicabile e Foro competente

16.1. Le presenti Condizioni e contratti individuali sono disciplinati dalla legge italiana.

16.2. Qualsiasi controversia tra le Parti derivante dal Contratto deve essere prima reciprocamente discussa in maniera amichevole tra le Parti. Nel caso in cui le Parti non riescano a trovare un accordo in via amichevole relativamente a tali controversie, tutte le controversie derivanti o connesse al presente contratto, l’inadempimento, la risoluzione, la validità o l’interpretazione dello stesso, saranno devolute al Tribunale di Massa Carrara.

16.3. La lingua che regola le presenti Condizioni è l’italiano, e nel caso in cui ci sia una discrepanza tra il testo italiano e qualsiasi testo tradotto, le Parti concordano che il testo italiano debba prevalere e costituisca il documento ufficiale usato per interpretare le presenti Condizioni.

17. Nullità di una clausola

Nel caso in cui una o più previsioni di queste Condizioni o del Contratto siano ritenute invalide, illegali o non applicabili, la validità, legalità e l’applicabilità delle restanti previsioni e/o dei Contratti conclusi non sarà in alcun modo intaccata o diminuita. Nel caso in cui una singola previsione di tale Contratto sia inefficace o contenga una lacuna, l’Acquirente ed il Venditore avranno l’obbligo di trovare una clausola efficace, il più vicino possibile all’intenzione economica delle Parti, al posto della previsione inefficace o lacunosa

18. Modifiche

Nonostante il diritto del Venditore di modificare queste Condizioni di volta in volta a sua discrezione, il Contratto può essere modificato unicamente attraverso un accordo scritto debitamente sottoscritto dai rappresentanti autorizzati dell’Acquirente e del Venditore o con un fax e le variazioni o le integrazioni alle condizioni generali del Contratto in ogni ordine o altro scritto da parte del Compratore saranno inefficaci.

19. Ambito di Applicazione

Queste Condizioni si applicano e fanno parte di tutti i Contratti tra il Venditore e l’Acquirente. Esse regolano anche tutti i futuri rapporti di affari anche se non espressamente concordato. Il Venditore espressamente non accetta le Condizioni Generali dell’Acquirente. Queste Condizioni sono applicabili unicamente fra le imprese.

In conformità all’art. 1341 e 1342 del Codice Civile Italiano, l’Acquirente con il presente atto conosce ed accetta espressamente tutte le previsioni di queste Condizioni Generali di Vendita per la Vendita dei Beni tra il Venditore e l’Acquirente, ivi compresi in particolare i paragrafi:

Art. 2. Revisioni e Forma Scritta, Conferme d'Ordine

Art. 3. Quotazione, Accettazione degli Ordini e Modifiche agli Ordini Confermati

Art. 6. Consegna, Rifiuto di presa in Consegna, Tempi di Consegna, Ritardo nella Consegna e Consegna Parziale

Art. 7. Doveri e Obblighi dell’Acquirente

Art. 9. Dovere di Controllo, Tolleranze sulla Quantità, Conservazione dei Beni Difettosi

Art. 10. Limitazione di Responsabilità e Danni Indiretti

Art. 11. Forza Maggiore

Art. 13. Trasferimento della Proprietà

Art. 16. Legge Regolatrice e Foro Competente.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.

Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per saperne di piu'

Approvo

©2018 Mar-Pierre - PI 01226290458
Via Muttini 18, 54033 - Marina di Carrara (MS)
tel +39 0585 789096 - fax +39 0585 789096

Search